Set 08
Ambientazioni di Friends ricreate in The Sims 4

In concomitanza con la recente uscita dell’ultimo capitolo della saga The Sims vi presentiamo la particolare opera di un giocatore che ha ricreato tutte le ambientazioni del telefilm Friends. [Guarda le guest star che hanno partecipato alla sitcom o l’anniversario dei suoi 20 anni] L’utente ian8000 si è divertito a ricreare ogni ambiente su The […]

In concomitanza con la recente uscita dell’ultimo capitolo della saga The Sims vi presentiamo la particolare opera di un giocatore che ha ricreato tutte le ambientazioni del telefilm Friends.

[Guarda le guest star che hanno partecipato alla sitcom o l’anniversario dei suoi 20 anni]

L’utente ian8000 si è divertito a ricreare ogni ambiente su The Sims4:

1) la casa di Monica e Rachel (o Monica e Chandler)
sims_friends1

2) la casa di Phoebe
sims_friends6

3) il Central Perk
sims_friends5

4) visione dall’alto della casa di Chandler e Joey
sims_friends4

5) la casa di Chandler e Joey
sims_friends3

6) la casa di Monica
sims_friends2

 

Quale altro telefilm verrà ricreato su The Sims4?

Lug 24
Lei non vuole fare sesso. Lui pubblica le scuse usate

“Non mettere il dito fra moglie e marito” recita un noto proverbio. Stavolta chi si è messo in mezzo è il web. I protagonisti sono un uomo, sua moglie e le scuse di lei per non fare sesso. Il marito, stanco dei continui rifiuti, ha registrato dal 3 giugno al 16 luglio tutte le giustificazioni della […]

“Non mettere il dito fra moglie e marito” recita un noto proverbio. Stavolta chi si è messo in mezzo è il web. I protagonisti sono un uomo, sua moglie e le scuse di lei per non fare sesso. Il marito, stanco dei continui rifiuti, ha registrato dal 3 giugno al 16 luglio tutte le giustificazioni della moglie e, arrivato al limite, ha pubblicato tutto sui social network.

scuse per non fare sesso

 

Il pover’uomo ha registrato dettagliatamente tutti gli esiti dei suoi tentativi di approccio e li ha diffusi sul web. La sua personale statistica è composta di ben 25 risposte negative contro le tre positive in un mese e mezzo. Un leggero calo del desiderio!

Le scuse

Le scuse offerte dalla moglie variano dal “Ho bisogno di una doccia” al “Mi sento sporca” con la specifica che la donna si sia fatta la doccia solo il giorno successivo; la classica “Sto male” o “Non mi sento ancora al 100%”; e ancora “Non vedi che sto guardando il film?” e “Ho mangiato troppo”; la più curiosa è indubbiamente “non verbal” a significare i categorici gesti di rifiuto.

Questo elenco è diventato virale in poco tempo e viene condiviso su tutti i social. Significherà forse la veridicità del detto “il matrimonio è la tomba dell’amore”?

Giu 26
Green Heart Gym, la palestra che produce energia pulita

C’è chi va in palestra per allenarsi, chi per perdere peso e chi per scaricare lo stress accumulato durante il giorno. Da qualche tempo, però, gli abitati di Hull, un sobborgo di Londra, hanno trovato un altro buon motivo per fare attività fisica: produrre energia pulita. Nel parco di Shaw è stata infatti installata la […]

C’è chi va in palestra per allenarsi, chi per perdere peso e chi per scaricare lo stress accumulato durante il giorno.

Da qualche tempo, però, gli abitati di Hull, un sobborgo di Londra, hanno trovato un altro buon motivo per fare attività fisica: produrre energia pulita.

Nel parco di Shaw è stata infatti installata la Green Heart Gym, una palestra eco-sostenibile all’aperto dove, tra cyclette, tapis rouland e attrezzi vari, gli atleti possono allenarsi trasformando l’esercizio fisico in energia elettrica.green heart 7

La società che ha dato il via a questa brillante iniziativa è la Great Outdoor Gym Company (TGOGC), che ha pensato bene di installare la Green Heart  in un parco pubblico con libero accesso, proprio per incentivare i cittadini al suo utilizzo.

La palestra eco-sostenibile ha già prodotto più di 40.000 kW di potenza, sfrutta l’energia accumulata per auto-illuminarsi permettendo agli atleti di allenarsi anche dopo il tramonto e può essere utilizzata anche per ricaricare piccoli dispositivi elettronici.green heart gym

La Green Heart non è un caso isolato, la TGOGC ha già installato oltre 300 palestre eco-sostenibili in tutta l’Inghilterra ed altre società hanno posizionato attrezzi simili in aereoporti e stazioni stazioni ferroviarie di tutta Europa; in questo modo i viaggiatori di passaggio hanno la possibilità di ricaricare smartphone, tablet e laptop con una semplice pedalata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Giu 25
Fotocopia lo smartphone per fare lo screenshot

Poco tecnologica ma molto ingegnosa,  la madre di Justin Dimeck diventa una star di Twitter. Come? Per inviare una ricetta memorizzata nel cellulare al figlio, che aveva ingenuamente suggerito l’invio di uno “screenshot”  – letteralmente “uno scatto allo schermo” – ha pensato bene di mettere l’iPhone nella fotocopiatrice e spedire tutto per posta. Una volta ricevuta la lettera, Justin non […]

Poco tecnologica ma molto ingegnosa,  la madre di Justin Dimeck diventa una star di Twitter.

Come? Per inviare una ricetta memorizzata nel cellulare al figlio, che aveva ingenuamente suggerito l’invio di uno “screenshot”  – letteralmente “uno scatto allo schermo” – ha pensato bene di mettere l’iPhone nella fotocopiatrice e spedire tutto per posta.

Una volta ricevuta la lettera, Justin non ha potuto fare a meno di condividere su Twitter la trovata materna.

Risultato? Un successone 🙂

justin dimeck

 

Fotocopia lo smartphone per fare lo screenshot

Giu 03

Nuova Pubblicità Galaxy

Posted by Moiludi in Tecnologia | Video
Nuova Pubblicità Galaxy

La nuova incredibile pubblicità del Samsung Galaxy, incredibile e da guardare! 🙂  


La nuova incredibile pubblicità del Samsung Galaxy, incredibile e da guardare! 🙂

 

Mag 27
WhatsApp emoticon nella vita reale

Ti sei mai chiesto come sarebbero le emoticon di Whatsapp nella vita reale? Questa bellissima ragazza ci dà una dimostrazione.

whatsapp emoticon
Ti sei mai chiesto come sarebbero le emoticon di Whatsapp nella vita reale? Questa bellissima ragazza ci dà una dimostrazione.

Mar 29

Joanne ascolta una voce per la prima volta nella sua vita a 40 anni. La reazione è incredibile. Emozionionante!!

Joanne ascolta una voce per la prima volta nella sua vita a 40 anni. La reazione è incredibile. Emozionionante!!

Gen 05
Arriva anche in Italia AR.Drone: l’elicottero telecomandato da iPhone

La casa produttrice Parrot presenta AR.Drone, un Quadricopter (elicottero con quattro rotori), che può essere telecomandato da iPhone o iPod Touch. Una telecamera trasferirà le immagini direttamente sul vostro dispositivo  e avrete la sensazione di pilotare l’elicottero direttamente dal Cockpit. Per il trasferimento dati, AR.Drone necessita di una propria rete per il trasferimento dati in […]

La casa produttrice Parrot presenta AR.Drone, un Quadricopter (elicottero con quattro rotori), che può essere telecomandato da iPhone o iPod Touch. Una telecamera trasferirà le immagini direttamente sul vostro dispositivo  e avrete la sensazione di pilotare l’elicottero direttamente dal Cockpit.

Per il trasferimento dati, AR.Drone necessita di una propria rete per il trasferimento dati in Wi-Fi. Parrot ha indotto gli sviluppatore a creare applicazioni che sfruttano la realtà aumentata, da associare a Quadricopter.

Potete usare AR.Drone sia in ambienti chiusi che aperti e sarà possibile montare una protezione che aiuta ad attutire i colpi in caso di urti a oggetti o persone.Ha quattro eliche, un cervello elettronico che provvede a calcolare virate e quota e si comanda dall’iPhone. E’ un gioco, anzi di più: l’Ar.Drone di Parrot è un quadricottero come non se ne sono mai visti. Per intenderci: mostra sul display del Melafonino (o dell’iPod touch) la visuale proveniente dalla webcam montata sul musetto anteriore. Lo si controlla come se fosse un veivolo virtuale, cioè con un joystick sul touchscreen e un pulsante per virare.A questi si aggiungono il tasto per decollo e atterraggio e uno di emergenza, qualora fosse necessario ma non certo per quando l’apparecchio va fuori portata (circa 15/20 metri) perché in questo caso si blocca in una posizione di sicurezza. L’Ar.Drone è un vero e proprio robot, un drone appunto e pertanto Parrot, che lo produce e distribuisce, ha previsto un processore che gestisce i sensori posti nella parte inferiore dell’elicottero e che servono per renderlo stabile. Dunque tutta la complessità del volo è a carico dell’hardware, così da assicurare il massimo del divertimento all’utente che lo pilota.Il quale può cimentarsi in una modalità semplificata oppure, una volta presa la mano, può passare a quella Ace, più coinvolgente ma anche più tecnica. In entrambi i casi, l’Ar.Drone risulta perfetto per usare in un modo completamente nuovo l’iPhone. Per esempio, con una serie di giochi che uniscono il reale al virtuale. Sull’AppStore di Apple sono disponibili (alcuni gratuiti altri a pagamento) scenari che consentono di pilotare il quadricoptero nel mondo reale per completare livelli in virtuale. Oppure, appiccicando alcuni adesivi si possono ingaggiare battaglie tra due Ar.Drone.

Dic 30
Nintendo 3DS no per i bambini sotto i 6 anni

ROMA – Il gigante giapponese dei videogiochi Nintendo avverte tutti i suoi piccoli ammiratori, la nuova Nintendo 3DS, per i bambini con meno di sei anni non è consigliata per evitare danni agli occhi. L’uscita della console è prevista per il 26 febbraio in Giappone e a marzo nel resto del mondo, la Nintendo ha […]

ROMA – Il gigante giapponese dei videogiochi Nintendo avverte tutti i suoi piccoli ammiratori, la nuova Nintendo 3DS, per i bambini con meno di sei anni non è consigliata per evitare danni agli occhi. L’uscita della console è prevista per il 26 febbraio in Giappone e a marzo nel resto del mondo, la Nintendo ha pubblicato un comunicato nel quale si spiega che le immagini in 3D provocano nei bambini piccoli problemi alla vista; dunque è consigliata la visione in 2D della vecchia console.
La nuova console è fornita di due schermi, di cui uno che permette di vedere immagini tridimensionali anche senza occhiali a condizione di posizionarsi proprio di fronte. Sul suo sito la Nintendo ha aggiunto che secondo esperti tutte le immagini in 3D possono avere effetti negativi sulla vista dei bambini piccoli.

Moiludi by  wordpress themes