Dic 13

Smentita sul rilascio di Sakineh

Posted by Mafy in Varie

TEHERAN – La famosa iraniana di cui tutto il mondo parla da mesi Sakineh Mohammadi Ashtiani  condannata alla lapidazione per adulterio e per complicità nell’omicidio del marito, non è stata liberata, ma solo condotta nella sua casa a Tabriz, nel nord-ovest dell’Iran per far si di capirne di più nelle indagini della morte del marito È quanto riporta  iraniana Press tv dopo che ieri sera il Comitato internazionale contro la lapidazione aveva diffuso la notizia della sua liberazione, pubblicando sul web alcune foto della donna e di suo figlio anche lui arrestato.

Il procuratore di Tabriz  ha dichiarato le il rilascio di Sakineh è  una grandissima menzogna.
Nel programma televisivo iraniano hanno trasmesso ciò che la Sakineh avrebbe fatto la sera dell’omicido dove sul luogo del delitto sono comparsi anche il figlio e l’avvocato.. L’obiettivo dichiarato è quello di far luce sull’0micidio, mettendo la  Sakineh (accusata tra l’altro di complicità nell’omicidio del marito), alle strette sperando che prima o poi ci dia una confessione più accurata. Il sito infine ricorda che Sakineh è stata giudicata colpevole dell’omicidio del marito, Ibrahim Qaderzadeh, in complicità con un uomo, Isa Taheri, di cui era l’amante. La donna è stata già condotta per due volte di fronte alle telecamere della tv di stato per confessare i suoi reati.

La notte scorsa il Comitato internazionale contro la lapidazione ha precisato di che la Sakineh  stava per esser liberata . Ma l’annuncio della loro liberazione non è stato confermato dalla Repubblica iraniana, sottolinea il Comitato, ricordando come sin «dall’inizio della vicenda» di Sakineh «informazioni contraddittorie siano circolate sulle agenzie di stampa iraniane».

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Moiludi by  wordpress themes